ti trovi qui: Home
Riccione 2014: Stoppa oro 200 df argento 100 df + Barbieri argento 100 df 400 mx bronzo 200 mx + Todesco bronzo 100 df + 17 record!!!
Scritto da luca   
Venerdì 21 Marzo 2014 00:00

Tutto pronto allo Stadio del Nuoto di Riccione per i criteria nazionali giovanili: le ragazze in acqua per prime da venerdì 21 marzo fino a domenica 23, quindi i maschi fino a mercoledì 26. Qui sotto tutte le news giorno per giorno dei campionati, il programma con i nostri atleti qualificati per la rassegna tricolore, ai quali va il più grande "in bocca al lupo!" da parte di tutta la RNT, ed alcuni link per seguire le gare in diretta:

GIORNO 1 – si parte alle nove del mattino con i 50 stile, subito in acqua le nostre Amanda Bonvecchio e Sara Zanetti. Buona prestazione per Amanda che ferma il cronometro a 27.69, confermando la posizione della quale era accreditata alla vigilia (27^ classificata), tempo non lontano dal suo migliore (27.35), frutto di una stagione con qualche intoppo di troppo, ma non certo per colpa sua: con un po’ di fortuna ci sarà tempo e modo per rifarsi. Bene Saretta che come di consueto rompe il ghiaccio (e prova il costume :-) nello stile veloce: ottimo il suo 26.79 nuotato al mattino, a soli 3 centesimi dal personale, che le permette di risalire la classifica dal 21° al 17° posto in graduatoria.

Concludiamo la mattinata con le nostre super ragazze della staffetta 4x200 stile: lanciate alla grande da Valentina Donini (2.08.65 – quarta miglior prima frazione di tutte) le due matricole del gruppo riescono a… non svenire per l’agitazione e a non perdere il conto delle vasche :-) Odiraa Ezeifedi con 2.20.12 e la Giorgia “rossa” Zanetti con 2.14.55 ci mantengono in testa alla serie 4 e danno il cambio ad Alice Barbieri, che con 2.06.24 nuota la miglior frazione lanciata di tutta la categoria ragazze!!! Al termine della gara troviamo la staffetta RNT all’undicesimo posto in Italia con la nuova miglior prestazione regionale di categoria: 8.49.56. Brave ragazze!!!

Un pomeriggio da incorniciare nell’album dei ricordi più belli della nostra storia: Francesca Stoppa è la nuova campionessa italiana cadette dei 200 delfino!!! Si potrebbe scrivere un romanzo sulla sua storia ai criteria (è tutta nei link a fondo pagina), ma oggi abbiamo tempo solo per festeggiare: la Fra che sale sul blocco è quella che arriva direttamente da Roma 2013, passando per gli assoluti invernali, pronta a giocarsi le sue carte in quella che non è mai stata solo una gara, ma LA gara, con tutte (ma proprio tutte) le avversarie di sempre che non possono fare altro che guardarla volare via dalla prima bracciata (29.26 – 1.02.29). Ci prova fino alla fine solo l’amica Francesca Annis, che si riporta sotto ai 150 e non molla di un centimetro fino all’arrivo, rendendo questa vittoria ancora più speciale. Il tempo è galattico: due-dieci-e-settanta (2.10.70), miglior prestazione provinciale e regionale cadette e assolute (precedenti Mussi S. del 2003 e Parise S. del 2004), meno 3” sul personale, ottavo crono di sempre nuotato in questa manifestazione da una cadetta. Con tutto l’orgoglio di cui siamo capaci, scriviamo il nome di Francesca Stoppa nell’albo d’oro della Rari Nantes Trento. Evviva.

Ma nella stessa serie anche la nostra Sara Zanetti non è da meno: con il proprio record personale di 2.15.15 si piazza all’ottavo posto tra le cadette italiane, quinta tra le nate ’97, confermando la posizione delle liste di partenza. Perfetta la gestione in progressione (30.78 – 34.05 – 35.00 – 35.32), sempre “dentro la gara” fino all’ultima vasca anche quando gambe e braccia non ci sono più. Forse la condizione non è al massimo, ma il coraggio sì: brava Saretta!!!

Senza fiato: con la serie successiva iniziano i 200 misti ragazze (classe 2001) e sale sul blocco la matricola “mella” Giorgia Zanetti col 33° tempo d’iscrizione. Evidentemente l’emozione dell’esordio è rimasta in camera di chiamata, perché la Gio butta lì una prestazione finalmente…”incavolata”: dopo i “soliti” 32.60 a delfino e 37.74 a dorso stupisce con 43.27 a rana e un grande chiusura a stile in 34.37. Sorprendente il crono finale di 2.27.98, meno 3” sul personale, utile per superare in classifica venti avversarie e salire al 13° posto finale. Brava!!!

Stessa gara, prima serie nate 2000 e due atlete RNT nelle corsie laterali col 9° e 10° crono d’iscrizione, Valentina Donini e Alice Barbieri. Bravissima Vale, che fa “la cosa giusta da fare” in un campionato tricolore: parte forte e prova a stare con le migliori, 31.73 a delfino, 36.25 a dorso, settima a metà gara. Ne risente la frazione a rana (44.23) che rimane il suo punto debole, ma nuota la frazione a stile in 32.06, la più veloce di tutte: appare sul tabellone 2.24.49 per un buon 14° posto, poco lontana da personale.

Dall’altra parte della vasca Alice monta sul blocco nella gara che presenta forse più incognite, con il ricordo di quel 2.22.00 di Riccione 2013 che le valse un argento, ma anche l’unica gara in cui quest’anno non era ancora riuscita a migliorarsi. La sua prestazione è di quelle che cancellano qualsiasi dubbio: subito all’attacco nel delfino (2^ - 30.00), tiene bene a dorso (5^ - 35.09), buon recupero a rana (4^ - 41.26) e splendida frazione a stile (32.69) che le permette di recuperare 6 decimi di svantaggio e toccare la piastra al terzo posto!!! Altro tempo spaziale: 2.19.04, miglior prestazione regionale ragazze e provinciale da ragazze ad assolute, mai un’atleta trentina così veloce nei 200 misti. Grande!!!

Chiudiamo la serata con i 400 stile, di nuovo Valentina Donini e Alice Barbieri in vasca. Altra prova generosa per Vale, purtroppo non al 100% per potersi esprimere al meglio: buoni i passaggi fino al 300 (1.04.15 – 2.13.48 – 3.22.35), ma oggi mancano le energie per chiudere forte nel finale e conclude al 17° posto in 4.30.44, come prima poco distante dal personale. Domani, dicono, è un altro giorno (con altre gare “leggere” :-)

Un’ora esatta dopo il bronzo nei misti Alice ci riprova, si parte infatti col terzo tempo d’iscrizione, ma le rivali sono toste e… non hanno fatto i misti :-) Niente calcoli, tutte partono forte e la nostra ragazza non sta a guardare (1.03.64), si prende la terza posizione a metà gara (2.08.06) e non la molla fino ai 300 metri (3.14.85): ci si gioca tutto negli ultimi 100, con quattro atlete in meno di tre secondi. Alice riesce a chiudere alla grande, ma non abbastanza: quarto posto tutt’altro che deludente, visto che il cronometro ci conforta con un 4.20.75, meno 2” sul personale nonché sul record regionale di categoria nuotato venti giorni fa a Desenzano. Bravissima!!!

GIORNO 2 – altra giornata a dir poco intensa, per fortuna arriva capitan Cillone a darci supporto :-)

Partiamo subito col piede giusto grazie a Giorgia Zanetti nei 100 dorso, qualificata col 13° tempo d’iscrizione: passaggio velocissimo in 32.61 e buon ritorno in 33.90 per fermare il cronometro a 1.06.51, valido per aggiornare il record RNT di tutte le categorie e risalire la classifica fino alla fatidica “zona punti” con un ottimo ottavo posto in Italia. Ogni metro della sua gara è decisamente migliorabile, ma oggi siamo felici così: brava Gio!!!

Si passa quindi ai 200 rana con Arianna Boniatti ai blocchi con il 21° crono di partenza: buon passaggio a metà gara (36.54 – 40.15), mentre il ritorno… l’ha già usato quindici giorni fa per qualificarsi :-) Ci godiamo comunque il 16° posto in graduatoria finale e il crono di 2.39.57, per la quinta volta quest’anno sotto ai 2’40”,  ma soprattutto la consapevolezza di aver superato con pazienza e fiducia le difficoltà di inizio stagione (2.51.7 a novembre…) e di aver ritrovato un elemento insostituibile della nostra squadra: brava Bonni!!!

Cinquanta squadre in Italia si presentano al via con la staffetta 4x100 stile categoria ragazze, ci siamo anche noi. Strepitosa la prima frazione di Valentina Donini che sigla la miglior prestazione regionale ragazze portandola a 58.98, dimostrandosi atleta eclettica in grado di essere competitiva anche in questa distanza: alla sua età è la cosa più importante. Si comportano altrettanto bene le nostre matricole Ezeifedi Odiraa (1.04.48) e Giorgia Zanetti (1.02.55) nelle frazioni centrali per poi lasciare la vasca ad una scatenata Alice Barbieri che conclude con un fantastico 58.15!!! Ci tocca metter mano ancora una volta alla tabella dei record sociali, mentre applaudiamo le nostre ragazze che si piazzano al ventesimo posto con 4.04.11.

Pausa pranzo e via di nuovo, per un altro pomeriggio indimenticabile. Alice Barbieri è iscritta a tutte le gare in programma, 100 df + 400 mx + 200 sl: si potrebbe rinunciare a qualcosa per puntare ad un podio “probabile”, magari evitare i 100 delfino che la vedono partire dalla sesta posizione… ma sappiamo bene che la fortuna aiuta gli audaci: Alice apre subito il gas (29.87) e tiene duro al ritorno (33.15) verso un arrivo emozionante deciso sul filo dei centesimi, per la precisione tre centesimi che decidono chi sale sul podio e chi no. Arriva così una splendida medaglia d’argento e l’ennesimo record regionale ragazze con 1.03.05!!! Brava Alice (però adesso fai sciolti, vestiti, vai alla premiazione e torna in camera d’appello :-)

Cento delfino cadette, come ieri per la RNT ci sono Francesca Stoppa e Sara Zanetti rispettivamente terza e ottava sulle liste di partenza. Dopo l’oro (sorprendente) di ieri, Francesca si trova a dover recitare nello scomodo ruolo di “probabile medagliata”, ma già al momento dello start sembra proprio che questa “parte” la sappia interpretare a memoria: gara perfetta per la sua apparente facilità e medaglia d’argento, la QUARTA medaglia tricolore in carriera ;-)

Sul tabellone leggiamo sessanta-e-diciotto (1.00.18), record regionale cadette e provinciale cadette/assolute. Non avendo più parole, prendiamo in prestito quelle dell’amico Corrado dal suo Swimming Channel.

Prestazione altrettanto brillante quella di Sara, che non avendo nulla da perdere passa forte (28.92) e tiene testa alle avversarie nel finale (32.87) fermando il cronometro a 1.01.79, sesta cadetta e terza tra le nate ’97, non lontanissima dalla zona podio; è vero, manca l’acuto che ci aspettavamo, dopo un inverno in cui ha migliorato spesso ed inaspettatamente il suo personale gara dopo gara, ma la nostra Saretta ha già dimostrato in passato di saper reagire di fronte ai momenti “no”. Gara e avversarie di altissimo livello, e lei non ha certo sfigurato: bravissima!!!

Seconda serie dei 400 misti classe 2000, siamo con Valentina Donini al via con l’undicesimo tempo d’iscrizione: bene nel delfino (1.09.21), ancora meglio nel dorso (1.16.59), decisamente positiva rispetto a ieri la frazione a rana (1.29.51) e sempre convincente la chiusura a stile (1.07.88) che la porta a migliorare il suo personale abbassandolo a 5.03.19 per un buon 13° posto in classifica, piazzamento identico allo scorso anno ma con 10” in meno sul cronometro. Niente male.

Prima serie e riecco Alice Barbieri in corsia 6 accreditata del secondo posto “virtuale”, ma per farlo diventare “reale” bisogna gestire bene le forze, senza esagerare a delfino (davanti con 1.07.48) per potersi difendere a dorso (sesta ai 200 – 1.15.58), iniziare la rimonta nella rana (terza ai 300 – 1.25.65) e giocarsi tutto a stile libero (1.06.11), dove nell’ultimo 100 si possono recuperare anche due secondi e mezzo e giungere seconda all’arrivo!!! Brava Alice, non tanto per il secondo podio odierno o per l’ennesimo record regionale ragazze (4.54.82), ma per aver saputo interpretare al meglio una gara dura ed imprevedibile come i 400 misti (però adesso fai sciolti, vestiti, vai alla premiazione e torna in camera d’appello :-)

Ultima gara della serata, 200 stile con Alice e Vale tanto per cambiare in prima serie, quarto e settimo tempo sulla carta, tutte nel giro di pochi secondi, non si fanno calcoli e si prova a stare davanti. Fantastiche le nostre portacolori, con Vale undicesima in 2.07.06 (29.01 – 32.40 – 32.89 – 32.76) e Alice quinta in 2.03.83 (28.94 – 31.39 – 31.79 – 31.71), miglior prestazione regionale di categoria a tre decimi dal bronzo, che si dimostrano all’altezza della situazione per carattere e determinazione: brave davvero.

Così come dimostra carattere e determinazione Sara Zanetti nell’affrontare i 200 stile cadette, pur avendoli nuotati poco in questa stagione e consapevole di non essere al meglio: con 2.05.21 termina al 29° posto, in molte al suo posto non sarebbero nemmeno partite. Sono cose che valgono più di una medaglia. Brava.

 

GIORNO 3 – Ultimo giorno di competizioni per le ragazze, la mattinata inizia con i 50 delfino, Francesca Stoppa e Sara Zanetti nuovamente in prima serie, dove partono non solo le delfiniste ma anche le specialiste della velocità: per il podio non basta a Francesca il record provinciale cadette/assolute con 27.78, che le vale in ogni caso un ottimo quinto posto, mentre Sara termina quindicesima con 28.61. Considerando che questa era la meno preparata delle loro gare, va benissimo così.

Altra coppia di rarinantine nel dorso, Giorgia Zanetti e Valentina Donini, che iniziano ad accusare un po’ di inevitabile stanchezza: al mattino non è semplice nuotare un 200 ed entrambe aggiungono una manciata di secondi ai loro personali, Giorgia con una bella progressione (34.60 – 38.04 – 37.99 – 37.94) conclusa in 2.28.57 al 25° posto, Vale più stanca nel finale (34.41 – 35.82 – 36.39 – 36.67) termina in 22esima posizione con 2.23.29.

Finiamo con due staffette 4x100 miste, ragazze e cadette, quasi un simbolico passaggio del testimone tra “grandi” e “piccole”: si raccolgono le ultime energie e si buttano in vasca. Brave e grintose le nostre ragazze con Giorgia Zanetti a dorso (1.07.51), Alice Barbieri a rana (1.15.99), Odiraa Ezeifedi a delfino (1.12.81) e Valentina Donini a stile (58.95) che si prendono il 23° posto in graduatoria e un altro record RNT.

Splendida la staffetta cadette, tredicesima in Italia con 4.22.31,  record provinciale di categoria grazie ad Amanda Bonvecchio che nuota il personale a dorso (1.08.90), Arianna Boniatti a rana (1.14.35), Francesca Stoppa a delfino (1.01.37) e Sara Zanetti a stile (57.69). Ci tocca salutare la nostra capitana, giunta alla sua ultima edizione dei criteria invernali: in questi sei anni sa di aver vinto molto più di qualche medaglia. C’è  il tempo per un ultimo sguardo malinconico alla vasca… (però adesso vestiti che tanto tra due settimane ci torni per gli assoluti e noi abbiamo fame :-)

Ultimo pomeriggio, ultima sessione femminile, ultime a scendere in acqua per la loro gara numero 9 (nove!!!) Alice Barbieri e Valentina Donini: parliamo degli 800 stile, la loro espressione prima della partenza la dice lunga :-) Ottima Vale nella seconda serie, in grado di gestire le 16 vasche con un progressione praticamente perfetta nonostante abbia nuotato la distanza solo una volta in questa stagione: passaggio a metà gara “ controllato” in 4.33.95, ritorno quasi in negativo con 4.35.18 utile per risalire la classifica dal 18° al decimo posto finale con 9.09.13, primato personale a meno 2” dal record regionale di Alice, che nella prima serie parte defilata dalla corsia 10.

Perfetto anche per lei il passaggio ai 400 metri in 4.26.91, soffre però nel ritorno nuotandolo in 4.38.48: brava in ogni caso, quando braccia e gambe l’abbandonano (anche lei è umana :-) non perde la testa e porta a casa con volontà un altro bel piazzamento (5^) e la miglior prestazione regionale ragazze con 9.05.39. Obbligatoria la foto post-gara per le nostre super-atlete-tutto-fare!!!

Prima di lasciare spazio ai maschi, diamo un’occhiata alla classifica per società: dopo il 44esimo posto del 2012 ed il 33esimo dell’anno scorso, troviamo la Rari Nantes Trento al diciottesimo posto in Italia con 51 punti. Grazie ragazze!!!

 

 

GIORNO 4 – dopo le imprese delle ragazze, i maschietti RNT sono chiamati a non fare figuracce :-) Iniziamo subito col piede giusto, con Luca Todesco nella seconda serie dei 50 stile ragazzi ’98: ottimo al solito il suo spunto in partenza, una respirazione di troppo non compromette la virata che lo lancia verso l’arrivo, dove si scompone leggermente sotto le bandierine. Buono il riscontro cronometrico di 23.95, nuova miglior prestazione regionale ragazzi (precedente Casna Z. del 2010), che vale la conferma del dodicesimo posto del quale era accreditato alla vigilia. Qualche anno fa sarebbe stato un tempo da podio, oggi i primi quattro scendono sotto al record della manifestazione… il livello è altissimo. Bravo Tod.
In serata è il turno di Enrico Pergher, qualificato nei 400 stile libero col 30° tempo: ottima la sua prova fino a metà gara in 1.57.98 (27.08 – 29.88 – 30.66 – 30.36), nuotata con grande facilità, risparmiando energie per il finale. Ai 200 si cambia ritmo come da programma (30.13) ma un paio virate non buone sul lato “buio” della vasca fanno perdere secondi preziosi (30.80 – 30.72). Ultime due vasche nuotate in 29.78 per il crono finale di 3.59.41, record RNT, terza volta in carriera sotto ai 4’ e soprattutto scalata in classifica fino al 18° posto tra i cadetti italiani. Bene così.

GIORNO 5 – Mattinata senza gare individuali, portiamo ai blocchi di partenza la quarta staffetta RNT di questi campionati, la 4x100 stile cadetti: Luca Todesco in prima frazione “rischia” di migliorare il suo record provinciale (52.86 conto 52.77), passando il testimone a Raffaele Paoli (51.70) e Nicola “matricola ananas” Chistè (52.12) seguiti da Enrico Pergher in ultima frazione (51.48). Ottimo il crono finale di 3.28.16 col quale migliorano il record provinciale cadetti/assoluti fatto registrare alla Brema per un buon 14° posto in classifica. L’idea iniziale era quella di puntare alle prime dieci posizioni: obiettivo sfiorato per 19 centesimi, il “mare mosso” della corsia laterale non li ha certo aiutato. Peccato!

E siamo così al pomeriggio dei 100 delfino, scorrendo nomi e tempi d’iscrizione della prima serie si capisce che per puntare in alto a Luca Todesco non basterà una gara normale. La partenza è bruciante, nelle prime due vasche sfrutta al meglio le sue doti da velocista per guadagnare centimetri sugli avversari e passa secondo in 25.61 (contro un record personale di 25.69 :-) Con una grande subacquea si mantiene davanti il terzo 25, ma un arrivo “lungo” in virata lo costringe a tornare nel gruppo: si decide tutto all’ultima vasca, all’ultima bracciata, per un posto sul podio sono in cinque racchiusi in 3 decimi, e le mani davanti sono quelle del nostro Luca, medaglia di bronzo in 55.51!!!

Tutti si ricordano della sua vittoria del 2012, in pochi si ricordano dei “legni” di Roma 2012 e Riccione 2013: non è questione di fortuna (che non esiste) o talento (che da solo non basta), su questa medaglia vogliamo scriverci “meritata”. Bravo Tod.

Migliorato il record provinciale ragazzi, già suo, mentre salutiamo con nostalgia il record provinciale junior di capitan Cillone, quel 55.86 che dieci anni fa lo vide salire sul podio, terzo, ai giovanili di Imperia.

La storia di Raffaele Paoli è di quelle che meritano di essere raccontate, perché mica tutti sono dei piccoli fenomeni, perché lui da esordiente ‘A’ faceva i 100 delfino in 1.52.2 :-) primo anno ragazzi: non qualificato; secondo ragazzi: non qualificato; terzo ragazzi; non qualificato; primo junior: non qualificato; secondo junior: 21° classificato; primo cadetti: 54.36, miglior prestazione provinciale cadetti/assoluti, un record storico mica da ridere, quello di Andy Gusperti nuotato nel 1998 a Sydney, e pazienza se oggi con un crono così in Italia si arriva “solo” al settimo posto di categoria (ma Raffa partiva dalla 25esima posizione).

La gara meriterebbe un video dal titolo “come si nuotano i 100 delfino”, e gli vale la qualificazione anche in questa specialità ai prossimi campionati italiani assoluti, mentre a bordo vasca il Tod - ancora col fiatone - continua a ripetere “Ma come ha fatto???” :-)

GIORNO 6 – Ultima giornata di gare a Riccione. Torna ai blocchi Raffaele Paoli nei 50 delfino, parte in prima serie col 9° tempo d’iscrizione, ma dopo la prestazione di ieri il podio potrebbe non essere un miraggio. Infatti il nostro Raffa resta “dentro la gara” dalla partenza all’arrivo, ferma il cronometro a 24.40 migliorando per la terza volta in un mese il record provinciale cadetti/assoluti e si piazza al sesto posto di categoria, quarto tra i nati del ’95, a una manciata di decimi dai primi. Niente male.

Finiamo con Luca Todesco nei 100 stile, gara “normale” nuotata in 53.28 (25.43 – 27.85), poco distante dal personale, 28° in classifica: dopo la gioia di ieri, non ne facciamo un dramma. Torniamo a casa.

 

Una sfilza di statistiche e numeri ci direbbero che questo è stato senza dubbio il miglior campionato italiano giovanile per la nostra squadra degli ultimi 15 anni, ma per fortuna la RNT non è fatta di numeri: sarebbe stato fantastico anche senza vincere nulla.

Grazie a tutti.

Fine.

venerdì 21 marzo - mattino

Amanda Bonvecchio - 50 stile libero - 27.69 - 27^ classificata

Sara Zanetti - 50 stile libero - 26.79 - 17^ classificata

4x200 stile libero ragazze - Donini, Ezeifedi, Zanetti, Barbieri - 8.49.56 - 11^ classificata - miglior prestazione regionale ragazze

venerdì 21 marzo - pomeriggio

Francesca Stoppa - 200 delfino - 1^ classificata - 2.10.70 - miglior prestazione regionale cadette/assolute

Sara Zanetti - 200 delfino - 8^ classificata - 2.15.15 - record personale

Alice Barbieri - 200 misti - 3^ classificata - 2.19.04 - miglior prestazione regionale ragazze e provinciale ragazze/assolute

Valentina Donini - 200 misti - 14^ classificata - 2.24.49

Giorgia Zanetti - 200 misti - 13^ classificata - 2.27.98 - record personale

Alice Barbieri - 400 stile libero - 4^ classificata - 4.20.75 - miglior prestazione regionale ragazze

Valentina Donini - 400 stile libero - 17^ classificata - 4.30.44

sabato 22 marzo - mattino

Giorgia Zanetti - 100 dorso - 8^ classificata - 1.06.51 - record sociale

Arianna Boniatti - 200 rana - 16^ classificata - 2.39.57

4x100 stile libero ragazze - Donini (58.98 - miglior prestazione regionale ragazze), Ezeifedi, Zanetti, Barbieri - 20^ classificata - 4.04.11 - record sociale

sabato 22 marzo - pomeriggio

Alice Barbieri - 100 delfino - 2^ classificata - 1.03.05 - miglior prestazione regionale ragazze

Francesca Stoppa - 100 delfino - 2^ classificata - 1.00.18 - miglior prestazione regionale cadette e provinciale cadette/assolute

Sara Zanetti - 100 delfino - 6^ classificata - 1.01.79

Alice Barbieri - 400 misti - 2^ classificata - 4.54.82 - miglior prestazione regionale ragazze

Valentina Donini - 400 misti - 13^ classificata - 5.03.19 - record personale

Alice Barbieri - 200 stile libero - 5^ classificata - 2.03.83 - miglior prestazione regionale ragazze

Valentina Donini - 200 stile libero - 11^ classificata - 2.07.06

Sara Zanetti - 200 stile libero - 29^ classificata - 2.05.12

domenica 23 marzo - mattino

Francesca Stoppa - 50 delfino - 5^ classificata - 27.78 - miglior prestazione provinciale cadette/assolute

Sara Zanetti - 50 delfino - 15^ classificata - 28.61

Valentina Donini - 200 dorso - 22^ classificata - 2.23.29

Giorgia Zanetti - 200 dorso - 25^ classificata - 2.28.57

Sara Zanetti - 100 stile libero - n.p.

4x100 mista ragazze - Zanetti, Barbieri, Ezeifedi, Donini - 23^ classificata - 4.35.26 - record sociale

4x100 mista cadette - Bonvecchio, Boniatti, Stoppa, Zanetti - 13^ classificata - 4.22.31 - miglior prestazione provinciale cadette

domenica 23 marzo - pomeriggio

Alice Barbieri - 800 stile libero - 5^ classificata - 9.05.39 - miglior prestazione regionale ragazze

Valentina Donini - 800 stile libero - 10^ classificata - 9.09.13 - record personale

lunedì 24 marzo - mattino

Luca Todesco - 50 stile libero - 12^ classificato - 23.95 - miglior prestazione regionale ragazzi

lunedì 24 marzo - pomeriggio

Luca Todesco - 200 delfino - n.p.

Enrico Pergher - 400 stile libero - 18^ classificato - 3.59.41 - record sociale

martedì 25 marzo - mattino

4x100 stile libero cadetti - Todesco, Paoli, Chistè, Pergher - 14^ classificata - 3.28.16 - miglior prestazione provinciale cadetti/assoluti

martedì 25 marzo - pomeriggio

Luca Todesco - 100 delfino - 3^ classificato - 55.51 - miglior prestazione regionale ragazzi e provinciale ragazzi/junior

Raffaele Paoli - 100 delfino - 7^ classificato - 54.36 - miglior prestazione provinciale cadetti/assoluti

mercoledì 26 marzo - mattino

Raffaele Paoli - 50 delfino - 6^ classificato - 24.40 - miglior prestazione provinciale cadetti/assoluti

Luca Todesco - 100 stile libero - 28^ classificato - 53.28

 

click qui > la pagina dei campionati su federnuoto

click qui > elenco iscritti

click qui > risultati in diretta

archivio riccione 2013 - 2012 - 2011 - 2010 - 2009 - 2008

 
Joomla! Template by Red Evolution, modified by "RNThc" - Joomla Web Design
Rari Nantes Trento - via Bettini 7/a - Trento - tel/fax 0461921366 - P.I.01479820225
ShinyStat Free cookie policy