ti trovi qui: Home
Fantastica RNT alla Brema 2014
Scritto da luca   
Martedì 23 Dicembre 2014 13:09

Fantastica prestazione della nostra squadra nell’edizione 2014 della Coppa Brema, valevole per il Campionato Italiano a Squadre, disputata domenica 21 dicembre a Bolzano. Confermato come negli ultimi anni il secondo posto in regione ed il primo posto in provincia: superlative le ragazze con 10.805 punti, 309 in più dello scorso anno (quando già si erano classificate in serie B a livello nazionale così come nel 2012 e 2011), mentre i ragazzi non stanno a guardare e salgono a quota 9.745, guadagnando 198 punti in più rispetto alla RNT del 2013. Dodici vittorie più undici “podi” su trenta gare con undici record provinciali/regionali sono i numeri di una giornata entusiasmante; complimenti quindi a tutti i nostri portacolori, in rigoroso ordine alfabetico:

Alice Barbieri -  le tocca la gara più difficile, quei 200 misti che aprono la sessione mattutina della manifestazione: con 2.20.74 sfiora il suo personale (secondo crono di sempre) ma si migliora di 3” rispetto alla Brema 2013, un risultato che da la carica giusta a tutta la squadra. Ottimi i 400 misti del pomeriggio vinti in 4.56.55, anche qui vicinissima al personale. Frazione stellare in staffetta: 57.42!!!
Arianna Boniatti – non fa mancare il suo contributo alla squadra, anche se non al top della forma, nuotando con grinta e determinazione le “sue”  gare a rana: 1.16.71 il suo crono nei 100 al mattino, 2.48.37 nella doppia distanza al pomeriggio.
Arianna Bridi – la nostra capitana arriva di slancio dagli assoluti di Riccione, senza storia la sua vittoria negli 800 stile con tanto di nuovo record regionale assoluto, 8.38.99, alla media spaventosa di 1.04.87, la prima atleta in regione sotto al muro dell’8’40”; in serata si raschia il proverbiale fondo del barile, incredibilmente ne esce fuori un  400 stile da 4.13.53, altra miglior prestazione regionale assoluta (prec. Letrari 2014).
Roberto Castegini – alla RNT da questa stagione, è già diventato uno-di-noi ;-) lui che nasce mezzofondista, si “sacrifica” per la causa comune nel dorso (comunque buon terzo nei 200 col suo personale di 2.13.03) per poi nuotare il miglior 1.500 della sua carriera concluso al secondo posto in 16.10.94.
Enrico Ciola – anche quest’anno c’è-solo-un-capitano, c’è il tifo da stadio, ci sono gli amici che vengono apposta in tribuna e gli avversari che si alzano ad applaudire: vince per l’ennesima volta i “suoi” 200 delfino con 2.02.38, tempo davvero notevole (dobbiamo tornare indietro al 2008/2009 per trovare… un Cillone più veloce). In mattinata sfiora il suo personale nei 400 misti con 4.32.98. Unico.
Valentina Donini – splendido il suo 200 stile al mattino, dove si piazza seconda col suo personale di 2.05.98 con una gestione di gara da manuale (29.7 – 32.4 – 32.2 – 31.4 i suoi parziali in progressione), si ripete poi nella staffetta-record con una frazione super da 57.99; nel pomeriggio porta a casa un terzo posto nei 200 dorso, non lontana dal personale con 2.23.03.
Raffaele Paoli – si prende la scena nei 100 delfino, dominati in 53.78, miglior prestazione provinciale cadetti e assoluti, il primo sotto al muro dei 54”, qualificandosi per i campionati assoluti primaverili, confermando quanto di buono aveva fatto nella scorsa stagione; ci stupisce nei 200 misti nuotando sotto al tempo limite per i criteria col suo personale di 2.05.39.
Enrico Pergher – Esaltante la sua vittoria nei 400 stile, dopo un bel testa a testa con tre atleti sotto ai 4 minuti. Mette la mano davanti in 3.55.50, nuovo record RNT e tempo limite per i criteria; nel pomeriggio replica alla grande nei 200 stile, stabilendo il suo primo record individuale in carriera con 1.51.24, miglior prestazione provinciale cadetti (prec. Lazzari 2007).
Luca Postal – tornato in squadra dopo un anno di stop per dedicarsi agli studi si fa trovare pronto all’appuntamento che conta: abbassa di oltre un secondo i suoi record personali nei 200 rana (2.26.56) e nei 100 rana (1.08.57), confermati da una splendida frazione in staffetta mista da 1.07.8.
Francesca Stoppa – nuota due volte i 200 delfino nel giro di dodici ore, in due piscine distanti 400 km: vittoria indiscussa con 2.13.44 (secondo miglior crono in carriera), un tempo “normale” se confrontato con il 59.90 che fa di lei la prima atleta trentina in grado di nuotare i 100 delfino sotto al muro dei 60”, scrivendo una piccola pagina di storia del nostro nuoto. Può così entrare orgogliosamente in un club… piuttosto esclusivo ;-)
Luca Todesco – per una volta mette da parte il delfino e di dedica allo stile libero veloce… molto veloce!!! Vince alla grande i 100 del mattino siglando la miglior prestazione provinciale junior (prec. Coser 2007), in serata abbatte di slancio la barriera dei 23” eguagliando al centesimo il record regionale junior (Leitner 2009) e migliorando nella stessa categoria uno storico record provinciale (Gusperti 1989).
Giorgia Zanetti – la più giovane del gruppo non delude le aspettative e fa il suo esordio in Coppa Brema nei 100 dorso con 1.06.85, a pochi decimi dal personale, ripetendosi quindi nella staffetta-record con 1.06.89: bravissima!!!
Sara Zanetti – la protagonista assoluta dello stile libero veloce, con una serie di record a raffica: inizia con la miglior prestazione cadette/assolute dei 50 vinti in 25.85 (prima atleta trentina sotto ai 26”), record analogo in prima frazione di staffetta (56.32) superato però nel pomeriggio con un 100 stile incredibile da 55.97 ...e se abbiamo visto bene il tabellone, ultima frazione in staffetta mista da urlo: 55.58!!!
Super-staffette RNT – al mattino grandissima prova per la 4x100 mx maschile, secondi in 3.54.08, oltre cinque secondi in meno rispetto alla Brema 2013, con Todesco, Postal, Paoli e un super Nicola Chistè da 51.1 a stile. Record regionale assoluto in vasca corta per la 4x100 stile femmine, con il nuovo limite portato... sulla luna: 3.48.86 per opera di Zanetti, Barbieri, Donini e Stoppa, alla media supersonica di 57.21, irraggiungibili!!! A fine manifestazione le ragazze si ripetono con un altro record, stavolta provinciale assoluto, nella 4x100 mista grazie a Zanetti, Bridi, Stoppa e Zanetti in grado di fermare il conometro a 4.17.12, mentre la nostra 4x100 stile maschile composta da Todesco, Paoli, Chistè e Pergher viene squalificata per questo cambio anticipato: sarebbe stata un’altra vittoria, un altro record regionale assoluto, 3.23.25, un crono stellare che non vogliamo dimenticare… per questo lo mettiamo nei nostri record RNT ;-)

click qui > risultati completi - classifica femminile - classifica maschile

archivio RNT:

brema 2013 - brema 2012 - brema 2011

 
Joomla! Template by Red Evolution, modified by "RNThc" - Joomla Web Design
Rari Nantes Trento - via Bettini 7/a - Trento - tel/fax 0461921366 - P.I.01479820225
ShinyStat Free cookie policy