ti trovi qui: Home
Campionati Assoluti Primaverili 2016: Arianna Bridi campionessa italiana nei 5.000 metri
Scritto da luca   
Venerdì 15 Aprile 2016 15:30

Tutto pronto allo Stadio del Nuoto di Riccione per i campionati italiani assoluti primaverili: dal 19 al 23 aprile i migliori atleti della penisola scenderanno in vasca con l'obiettivo di centrare la qualificazione alle Olimpiadi di Rio e agli altri appuntamenti internazionali, mentre il 17 e 18 aprile si terranno i campionati italiani di fondo indoor. Nella massima rassegna tricolore non potevano mancare i nostri super-ragazzi: Letizia Baldessari, Arianna Bridi, Valentina Donini, Luca Todesco e Sara Zanetti. Qui sotto tutte le news giorno per giorno dei campionati, il programma con i nostri atleti qualificati, ai quali va il più grande "in bocca al lupo!" da parte di tutta la RNT, ed alcuni link per seguire le gare in diretta:

FONDO INDOOR – Iniziano alla grande i Campionati Italiani Assoluti allo Stadio del Nuoto di Riccione per i nostri colori, con Arianna Bridi (RNT/Esercito) che conquista una fantastica medaglia d’oro ed il titolo di campionessa italiana assoluta nella gara dei 5.000 metri indoor.
"Scomodo" alla vigilia il secondo tempo d’iscrizione ed il ruolo di pretendente alla vittoria finale, contro avversarie al solito di caratura internazionale che ormai si conoscono bene: ne esce fuori una gara molto tattica e nuotata su ritmi lenti, con il gruppo delle favorite impegnate a controllarsi a vicenda e risparmiare energie per la fase finale. Ne approfittano dalle corsie laterali Barbara Pozzobon (Hydros) e Laura Sossai (Aurelia) per inserirsi nella lotta per il podio, alternandosi in testa, mentre a centro vasca Arianna con Rachele Bruni e Martina Grimaldi seguono a poca distanza.

Si arriva all’ultimo chilometro dopo 45 minuti di gara con quattro atlete racchiuse in 47 centesimi: non capita spesso in una 5 chilometri. Si decide tutto negli ultimi 400 metri, quando la nostra Arianna Bridi allunga e guadagna preziosi centimetri ad ogni vasca, concludendo in 57’09”89 le sue cento vasche davanti a Pozzobon e Bruni distanziate rispettivamente di 3 e 8 secondi.
Secondo successo tricolore assoluto dopo la 5km a cronometro nelle acque di Lazise dello scorso luglio, seppur con un crono superiore all’anno scorso che le era valso il bronzo qui a Riccione: come di dice in questi casi, l’importante era mettere la mano davanti. Ci sorride anche la classifica per società: terza società in Italia, mai saliti finora sul podio tricolore... storico.

Lunedì mattino la nostra Letizia Baldessari fa il suo esordio nel nuoto di fondo ai campionati italiani, dove si presenta ai blocchi di partenza accreditata del quinto tempo d’iscrizione: nella prima parte di gara rimane agganciata alle prime posizioni, quarta ai 1.000 metri in 12’19”, scivolando in quinta posizione ai 2km quando la vasca lunga comincia a farsi sentire sulle braccia (12’45”). Distante ormai 23” dalla zona podio, la nostra Letizia non si perde d’animo ed inizia un’entusiasmante rimonta con grinta e determinazione, chiudendo l’ultimo chilometro in 12’29”, gli ultimi 100 metri in 1.11.07 (la più veloce di tutte), abbastanza per risalire in quarta posizione, non abbastanza per mettere i piedi sul podio che le sfugge per soli 5 secondi, nonostante l’ottimo crono finale di 37’33”90... Viene spontanea la tentazione di sfogliare l’album dei ricordi, ripensando  ad un “legno” analogo di qualche anno fa… ma questa è un’altra storia, tutta da scrivere, e qui alla RNT sappiamo bene che la strada da fare è ancora mooooolto lunga: per adesso va bene così ;-) Brava Leti!!!

GIORNO 1 – Nella prima giornata dei campionati italiani assoluti torna in acqua la nostra capitana Arianna Bridi, impegnata nelle batterie mattutine dei 400 stile, dove chiude al 27° posto con 4.24.59: gara come sempre troppo “corta” per lei, senza dimenticare che si arriva da 20km di gare in una settimana con 6 ore di fuso orario in mezzo… più di questo non si poteva fare. Brava Ari!!!
GIORNO 2 – Doppio impegno nelle batterie del mattino per la nostra Sara Zanetti, si parte subito con i 50 delfino, una buona occasione per testare vasca e condizione in vista dei 100 di domani: sempre efficace la sua nuotata in progressione per  un crono finale di 28.96 col quale si piazza in 41esima posizione. La ritroviamo poi in tarda mattinata ai blocchi di partenza dell’ultima serie dei 100 stile in corsia laterale, si gareggia contro Federica Pellegrini a centro vasca ;-) inevitabile forzare il passaggio a metà gara (28.2) e lasciare qualcosa nel ritorno (30.4), buono comunque il suo tempo di 58.72 del tutto analogo a quanto nuotato agli assoluti 2015, ma quest’anno ci sono gli esami di maturità… Grande Saretta!!!
Sempre nei 100 stile fa il suo esordio in una gara individuale ai campionati assoluti la nostra Valentina Donini: davvero notevole il suo 58.36 (28.34 – 30.02) nuotato al mattino, col quale migliora il suo personale e record sociale di mezzo secondo e si piazza al 41esimo posto, terza tra le junior presenti, un bel pieno d’esperienza e fiducia per il futuro ed il modo migliore per iniziare il cammino verso i campionati estivi di Roma. Brava Vale!!!
Nel pomeriggio torna Arianna Bridi nella prima serie degli 800 stile, evidentemente le “pile” sono ancora un po’ scariche, ne esce fuori un tempo “normale”, 8.54.24, ed il quattordicesimo posto in classifica finale.

GIORNO 3 – Evitiamo come sempre di tirare in ballo la sfortuna, ma in questa mattinata i centesimi non hanno certo giocato a nostro favore. Luca Todesco si presenta ai blocchi di partenza dei 50 delfino accreditato del 31° tempo d’iscrizione, gara senza sbavature con il cronometro che si ferma a 25.06: in una classifica come sempre “corta” e giocata sul filo dei centesimi la finale B sfugge per 2 decimi, 28° classificato e quarto tra gli junior. Peccato... grande Tod in ogni caso!
Arianna Bridi affronta i 400 misti, 5.01.27 il suo crono finale per un buon 20° posto nella gara sicuramente meno preparata di questi campionati.
Chiudiamo la sessione di qualificazioni con l’ottima prestazione di Sara Zanetti nei 100 delfino, perfetta la sua gestione di gara (29.00 – 33.06) in una batteria di alto livello: 1.02.06 il tempo finale, miglior crono stagionale ad un secondo dal personale di Roma 2015 ed in linea con quanto nuotato qui a Riccione la scorsa stagione. Il quindicesimo posto la porterebbe in finale B, se non fosse per i “recuperi” della atlete più giovani, mentre la finale A rimane distante solo mezzo secondo: nessun rimpianto in ogni caso, con gli esami di maturità alle porte sappiamo che la nostra Sara ha dato davvero il massimo. Bravissima!!!

domenica 17

Arianna Bridi - 5.000 metri - 1^ classificata - 57'09"89

lunedì 18

Letizia Baldessari - 3.000 metri - 4^ classificata - 37'33"90

martedì 19

Arianna Bridi - 400 stile - 27^ classificata - 4.24.59

mercoledì 20

Sara Zanetti - 50 delfino - 41^ classificata - 28.96

Arianna Bridi - 800 stile - 14^ classificata - 8.54.24

Valentina Donini - 100 stile - 41^ classificata - 58.36 - record sociale

Sara Zanetti - 100 stile - 44^ classificata - 58.72

giovedì 21

Luca Todesco - 50 delfino - 28^ classificato - 25.06

Arianna Bridi - 400 misti - 20^ CLASSIFICATA - 5.01.27

Sara Zanetti - 100 delfino - 15^ classificata - 1.02.06

sabato 23

Sara Zanetti - 50 stile

Arianna Bridi - 1.500 stile

 

click > la presentazione dei campionati su federnuoto

click > elenco iscritti campionato fondo indoor

click > risultati campionato fondo indoor

click > elenco iscritti campionati assoluti

click > risultati campionati assoluti

archivio rnt

 
Joomla! Template by Red Evolution, modified by "RNThc" - Joomla Web Design
Rari Nantes Trento - via Bettini 7/a - Trento - tel/fax 0461921366 - P.I.01479820225
ShinyStat Free cookie policy